preloader

Link gratuito in Google Hotel Ads: cos'è e come funziona

blog-image

Aumentare le prenotazioni dirette è sicuramente l’obiettivo di ogni struttura ricettiva. In diversi post ho giá parlato di strategie e strumenti a tal proposito. Qui e Qui trovate i link.

Oggi vi voglio parlare di un’altro di questo stumenti che Google mette a disposizione. Un’occasione sicuramente da non trascurare, visto che per giunta viene offerto gratuitamente. Si tratta del link che Google offre nella sua sezione dedicata agli hotel.

In questo post vedremo esattamente di cosa si tratta, come configurarlo e quali sono i potenziali vantaggi e svantaggi di questo link, ma prima dobbiamo fare un passo indietro e spiegare cos’è Google Hotel Ads. Si tratta del metamotore di Google per le strutture ricettive, al pari di Trivago o Kayak per intenderci.

Milioni di ospiti iniziano a pianificare il viaggio cercando la tariffa migliore tramite la ricerca di un hotel su Google, ed il motore di ricerca quindi offre a sinistra i risultati di ricerca classici, basati sulla logica del pagamento di inserzioni, e al 99,9% al primo posto troviamo booking.com. A destra troviamo la sezione che Google dedica agli hotel in veste di metamotore: compara le tariffe per una determinata data da OTA come Booking.com, Expedia, etc, che, ancora una volta) pagano Google per apparire tra questi risultati, spendendo milioni di dollari ogni anno per essere sempre ai primi posti. Anche in Google Hotel Ads chi paga di piú sta piú in alto nei risultati.

E’ qui che da Marzo 2021 Google offre GRATUITAMENTE agli hotel la possibilitá di apparire con il proprio link diretto alla propria pagina web (e cioè l’opportunitá di captare clientela diretta). Niente male, visto che nessun singolo hotel avrebbe la forza di competere economicamente con le grandi OTA ed apparire in posizioni rigionevoli tra questi risultati.

Come si configura il link gratuito?

Google sta rapidamente diventando un potente attore nel mercato dei viaggi online. Per gli hotel che partecipano ai metasearch, non è raro che Google rappresenti il ​​90% della loro produzione di metasearch, superando la produzione di altri siti come Tripadvisor e Trivago. Non si può negare che Google sia un’enorme fonte di traffico, quindi probabilmente ti starai chiedendo come puoi impostare il link per il tuo hotel.

Innanzitutto, devi assicurarti di aver rivendicato e verificato la scheda Google My Business del tuo hotel, ed in questo mio post ti spiego come fare. Dopo di che dovrai chiedere al tuo fornitore channel manager di configurare il link

Dopo aver completato la connessione, sarai in grado di vedere le tue tariffe e disponibilità nei risultati di metaricerca di Google, senza bisogno di campagne pubblicitarie.

Oltre a sfruttare i link di prenotazione gratuiti Google consente agli hotel di pubblicare anche annunci a pagamento, così da raddoppiare la visibilità nei risultati. Si pagherá solo per i clic sul link del tuo annuncio, mentre per i clic sul link di prenotazione gratuita non si pagherá nulla.

Come possiamo sfruttare al meglio questa possibilitá?

Certamente gli hotel che sfruttano i link di prenotazione gratuiti di Google possono ottenere diversi vantaggi: maggiore visibilità per i potenziali ospiti, più prenotazioni dirette e costi di marketing potenzialmente inferiori.

Non è un segreto che molti viaggiatori finiscano su Google a un certo punto del processo di prenotazione dei viaggi. Puoi pensare a Google come a un altro scaffale in cui puoi mostrare il tuo prodotto, proprio come Booking.com, Expedia e Tripadvisor. Mantenendo una presenza su Google, puoi assicurarti che il tuo hotel sia visibile a tutti quei potenziali ospiti che cercano la tua zona o il tuo hotel.

Un altro vantaggio interessante dell’utilizzo dei link di prenotazione gratuiti di Google è che puoi competere meglio con le grandi OTA. I risultati di ricerca di Google mettono il sito diretto del tuo hotel su un campo di gioco relativamente uguale a quello di Booking.com ed Expedia del mondo. Certamente non convertirai tutti i tuoi ospiti OTA in ospiti diretti, ma è probabile che alcuni ospiti scelgano di prenotare direttamente se le tue tariffe sono uguali (o migliori) a quelle delle OTA e il tuo sito diretto è a portata di clic.

Infine, se utilizzi altri strumenti di pay per clic come TravelAds di Expedia o Posizionamento sponsorizzato di Tripadvisor, potresti essere in grado di ridimensionare quei programmi a pagamento se riscontri ottimi risultati con il link gratuito di Google. Trovare il giusto equilibrio tra le piattaforme pubblicitarie può aiutarti a ridurre la spesa di marketing generando più prenotazioni dirette.

Non è tutto rose e fiori peró, visto che potremmo trovare delle difficoltá: innanzi tutto bisogna che il proprio channel manager sia fra quelli che collaborano con Google (sono parecchi ed è probabile che il proprio ci sia a meno che non si lavori con channel sconosciuti). Se non si lavora con un channel manager non è possibile apparire con il proprio link.

Altro aspetto da tenere in considerazione è la mancanza di controllo sul posizionamento nella lista dei risultati, cosí come la mancanza di dati per analizzare performance e rendimento che questo link ha generato.

Infine, un altro potenziale svantaggio dell’utilizzo dei link di prenotazione gratuiti di Google è che può rendere più evidenti le paritá/disparitá delle tariffe, e questo in base alla strategia tariffaria che hai impostato è un aspetto da tenere in considerazione.

Ma tutto sommato, i link di prenotazione alberghiera gratuiti di Google sono un’ottima opzione per gli albergatori che desiderano aumentare la visibilità su Google e aumentare il volume delle prenotazioni dirette. Poiché il processo di configurazione è relativamente semplice e il programma non costa nulla, i vantaggi possono superare i potenziali svantaggi di questo nuovo canale di marketing.